L’Anima dentro gli oggetti di design di Marco Rocco

È possibile che semplici oggetti di design abbiano un’anima?

Mi piace pensare che una parte di me viva ancora nelle opere che ho creato negli ultimi anni.

Non sono una persona seria, non amo le convenzioni adoro i colori e la vita, forse è per questo che quando creo i miei oggetti di design sento di lasciarci un pezzo della mia anima. Penso che tutto questo abbia avuto origine nella mia infanzia molto “particolare”.

 

Ho iniziato giocando nel laboratorio di mio padre

PAK! PAK! PAK! .... “Marco! Cè sta faci? Che cosa fai? E mentre mio padre mi riprendeva vedevo con soddisfazione che le mie palline di argilla scoppiettavano come petardi appena sfioravano il fuoco del forno.

Così ebbe inizio la mia avventura da ceramista.

 

Io da bambino... alle prese con le prime creazioni!

Devo dire la verità... ero un bambino fin troppo vivace e a volte facevo anche scoppiare delle battaglie di creta tra gli operai. Quante risate.

Le mie prime creazioni furono degli animaletti in argilla. Mi ricordo che mentre li modellavo chiedevo agli operai e a mio padre di insegnarmi a fare anche vasi e tutti i fantastici oggetti di design che c’erano intorno a me.

 

Mio padre però era sempre molto impegnato e non poteva raccontarmi i segreti del mestiere. Decisi così di frequentare una scuola d’arte e incontrai un professore che mi cambiò per sempre la vita, il suo nome era Angelo Galiandro.

Insieme a lui era come essere in un vero e proprio laboratorio artistico dove gli studenti progettavano e realizzavano sculture di argilla. 

 

Ricordo che dopo scuola ci ritrovavamo insieme per fare esperimenti e creare sculture sempre più innovative. Tant’è che fui il primo a portare un programma di modellazione 3D che rese possibile creare nuove opere mai viste prima.

 

Da dove nasce un mio oggetto di design?

 

Da quei momenti ad oggi ho sempre ricercato l’innovazione: nuove forme, nuovi colori, nuove emozioni.

Non esiste un vero e proprio percorso specifico con il quale passo dall'ideazione alla realizzazione.

Tutto parte con un’idea. Un'idea di qualcosa di innovativo che inizia a conquistare la mia mente e non si ferma fino a quando non ho messo in chiaro tutti i suoi dettagli.

Ogni oggetto di design che creo voglio che sia tutto tranne che scontato, voglio che trasporti quell’idea ed un messaggio forte e chiaro.

Voglio che sia giocoso, colorato, che ispiri le persone. Voglio che le persone sentano quella spensieratezza, quel buon umore, che avevo quando giocavo con l’argilla. Voglio che siano più connessi al proprio bambino interiore.

 

Questo è il motivo per cui tengo tanto alla "giocosità" dei miei oggetti di design: desidero che, grazie ai loro diversi livelli di interpretazione, possano arrivare anche a toccare le corde della nostra infanzia.

Ecco alcuni esempi di oggetti particolari che ricordano molto la giocosità della nostra parte più "bambina".

 

Entrare in contatto con il nostro bambino interiore ci permette infatti di vivere la vita in modo più leggero e di ritrovare sogni dimenticati.

 

Ma quindi... è proprio vero che gli oggetti di design hanno un’anima?

 

Non lo so, ma sono sicuro di metterci la mia.

Ho scoperto da poco un’antica credenza giapponese che afferma una tesi molto affascinante. Si dice che un oggetto sviluppa una coscienza propria e si trasforma in uno spirito-oggetto dopo un certo periodo di anni: il suo nome è tsukumogami.

Il tsukumogami si dice, prova sentimenti, ha un carattere e diventa a tutti gli effetti un protettore della casa. Ma, se trattato male, non usato, dimenticato, gettato via senza rispetto, rotto, si offende molto e inizia a combinare dispetti al suo possessore.

Ovviamente sono favole raccontate ai bambini, eppure, come ogni leggenda tramandata dall’uomo, nasconde una morale: tratta con cura ciò che possiedi perché hanno un valore immenso.

Con lo stesso spirito viene portato avanti il lavoro nel mio laboratorio perché vogliamo portare nelle case degli italiani oggetti di design che possano conquistare il cuore e la mente delle persone.

 

Puoi scoprire il nostro catalogo cliccando qui e selezionando le categorie che più ti piacciono.